Lampadario vetro Murano

Famoso in tutto il mondo, Murano è la patria della lavorazione ad arte e artigianale del vetro. In tanti visitano questa località soltanto per acquistare un lampadario in vetro Murano.

La cultura della lavorazione del vetro corre indietro negli anni, addirittura ha radici nell’epoca romana e bizantina. Lo sviluppo dell’arte del vetro risale, invece, al 1400.

Murano è nota anche per la sua prossimità alla bellissima Venezia. Di lì si passa dopo aver trascorso giorni in visita della città lagunare. Non ci si perde Murano proprio perché è famosa e nota per le sue splendide lavorazioni.

Una volta lì, è impossibile non notare le tante botteghe artigianali dove avviene la lavorazione del vetro soffiato e dove si possono ammirare i prodotti finiti. Si può assistere dal vivo alla creazione di un lampadario in vetro di Murano che può richiedere anche ore di lavorazione.

Da questo lento processo di trasformazione ne nascono opere d’arte raffinatissime, ricche di dettagli, pezzi esclusivi che possono arredare con gusto un qualsiasi ambiente con gusto. Non solo lampadari naturalmente, ma anche gioielli, oggetti per la casa e accessori.

La creazione del vetro artistico di Murano passa attraverso diverse fasi di lavoro. Diverse sono anche le tecniche utilizzate dai maestri vetrai e che usano vari composti o vetro grezzo per una prima lavorazione.

Con la seconda lavorazione – la vetro fusione – si ottiene la murrina, il famoso manufatto ottenuto dalla sovrapposizione di più sezioni di vetro di vari colori.

Oggi la tecnica più utilizzata è quella della soffiatura.Il vetro in polvere di silice viene liquefatto a 1600° C. Durante la solidificazione, la sua malleabilità consente all’artigiano di soffiare in una canna per modellare il manufatto in base alla forma desiderata.

È così che nascono oggi le più belle opere d’arte in vetro di Murano. Un vero “miracolo” del Made in Italy!