Abbottega: il ristorante più particolare dove mangiare a Milano

A Milano esistono numerosi ristoranti particolari dove mangiare non solo cose strane ma vivere esperienze bizzarre e fuori dal comune. Se siete a caccia di un ristorante particolare Milano, questa è la città che fa per voi: tra locali e ristoranti strani, originali o diversi dal solito, il capoluogo lombardo offre solo l’imbarazzo della scelta. Se cercate un po’ di intimità anche all’interno di un grande ristorante particolare Milano, Abbottega, è il luogo che fa al caso vostro. In un ambiente giovane e carino, circondati da personale gentile e pronto a soddisfare ogni richiesta del cliente, si può spaziare dalla cucina latinoamericana a quella spagnola, passando per le abbondanti tagliate di carne argentina ai ricercati barbecue.

Questa famosissimo ristorante particolare Milano, conosciuto per un’atmosfera calda e accogliente e per essere stato il primo ad arrivare a Milano, circa trent’anni fa. Preparare un piatto non è mai un lavoro banale, ripetitivo e semplice. Richiede amore e rispetto per la Terra e per i suoi frutti. I piatti forti del ristorante particolare Milano sono i primi: bombolotti alla gricia, bucatini all’amatriciana (quest’estate devo andare alla sagra di Amatrice a trovare un mio amico, pilota delle Frecce Tricolori) e soprattutto gli spaghetti alla carbonara o ancor meglio al cacio e pepe.

Un menù che interpreta da un lato la tradizione gastronomica della nostra regione, dall’altro l’espressione più libera della cucina moderna. Il rispetto della materia prima e la minima contaminazione tra i diversi sapori sono il nostro punto di partenza. L’arrivo, il profumo che ha il vostro piatto.  Le paste fresche, il pane appena sfornato, gli ormai mitici fiori di zucca allietano le serate dei nostri ospiti, in un ambiente elegante e misurato, che con la diversa tipologia delle sue sale può soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Il tutto a prezzi competitivi e accompagnato da una selezione di vini rigorosamente italiani dell’ampia carta.