Disturbi d’ansia: una breve panoramica

L’ansia è un emozione molto comune che quando è eccessiva è caratterizzata da sensazioni di tensione, minaccia, preoccupazioni e manifestazioni fisiche, come aumento della pressione sanguigna o della frequenza cardiaca, aumento della sudorazione e molte altre manifestazioni.

Esistono due tipologie principali di ansia: quella fisiologica e quella patologica.

A determinati livelli, infatti, l’ansia viene definita normale o fisiologica. I problemi insorgono quando essa diventa patologica, ovvero quando non è un semplice stato di disagio temporaneo, ma un ostacolo che impedisce di svolgere le proprie attività quotidiane serenamente e con razionalità.

Le persone con disturbi d’ansia solitamente presentano pensieri ricorrenti e preoccupazioni. Inoltre, possono evitare alcune situazioni come tentativo di gestire (o non affrontare) le preoccupazioni. I sintomi fisici dell’ansia più frequenti sono sudorazione, tremolio, tachicardia e vertigini/capogiri.

Quali sono i sintomi dell’ansia? I sintomi dell’ansia posso essere suddivisi in due categorie principali: sintomi psicologici e sintomi fisici.

Tra i sintomi psicologici dell’ansia i più frequenti riscontrati nelle persone sono: forte apprensione non commisurata alla portata dell’evento reale, alterazione della memoria e della concentrazione, insicurezza e timore, nervosismo, rimuginio e preoccupazione.

I sintomi fisici dell’ansia invece, che sono dovuti ad una iperattivazione neurovegetativa, sono costituiti da palpitazioni, tachicardia, ipersudorazione, spasmi alla gola, dispnea, vertigini, tremori contratture muscolari, cefalea tensiva  bisogno frequente di urinare, sintomi gastroenterici, insonnia con difficoltà ad addormentarsi e risvegli frequenti;

Come combattere l’ansia rivolgendosi ad uno psicologo

Se ci si rivolge ad uno psicologo padova il trattamento elettivo per la cura dei disturbi d’ansia è la psicoterapia cognitivo comportamentale, che può essere associata eventualmente anche ad un trattamento farmacologico.

I farmaci maggiormente utilizzati come rimedi per l’ansia volti a tenere sotto controllo i sintomi sono:

  • gli antidepressivi SSRI;
  • gli ansiolitici;
  • i beta bloccanti per la gestione di particolare sintomi fisici dell’ansia.

La psicoterapia cognitivo-comportamentale mira a eliminare o ridurre i sintomi dell’ansia e a raggiungere un adeguato adattamento dell’individuo all’ambiente utilizzando tecniche comportamentali e tecniche di ristrutturazione cognitiva.